Come abbiamo già introdotto nel precedente articolo ("La Reflex"), ora sai che il sensore è il supporto che “registra” (passami il termine) l’immagine, che passa attraverso l’obiettivo, in un file digitale.

Semplice, ma quanti tipi di sensori esistono e che risultato danno alla fotografia finale?Dimensioni Sensore.jpg

I sensori si differenziano, essenzialmente, in base alle dimensioni e sono:

  • Medio Formato
  • Full Frame
  • APS-H
  • APS-C (NIKON, PENTAX, SONY, etc)
  • APS-C (CANON)
  • SISTEMA 4/3 “quattro terzi”
  • 1/2,5

e ce ne sono ancora altri!!! Ma allora qual’è il migliore?

Essenzialmente non esiste uno “migliore” dell’altro, prenderemo in considerazione su quali macchine si usano e i vari risultati.

Premesso che i sensori sono di forma rettangolare, misureremo le dimensioni in base alla diagonale espressa in mm. Prendiamo in considerazione i sensori più popolari per capirne le differenze.

Parleremo di Full Frame, APS-C e del 4/3.

sensore.jpg

Il sensore FULL FRAME è l’equivalente digitale delle vecchie pellicole per quanto riguarda la grandezza, infatti misura 35mm di diagonale. Questo sensore si utilizza in ambito professionale, infatti grazie proprio alle sue dimensioni, riesce a gestire il rumore (quei puntini fastidiosi che appaiono nella foto quando c’è poca luce) in maniera migliore degli altri. Attenzione: alcuni sensori FF potrebbero avere meno megapixel di altri tipi di sensori, ma anche in questo caso rimangono migliori per qualità di immagine.

I sensore APS-C sono più piccoli dei FF e si differenziano tra di loro in APS-C: canon e nikon, pentax, sony, etc. Gli APS-C Nikon Pentax Sony etc, hanno una diagonale di 28,4 mm, mentre gli APS-C Canon sono un po più piccoli con i loro 26,2mm. Hanno una maggior densità, ovvero il rapporto dimensione/megapixel. In parole povere, potrebbero avere tanti megapixel (più piccoli di quelli FF) distribuiti su un area più piccola. Sarebbe come avere in cucina un colino a trama cosi stretta che fa fatica a filtrare. Ovviamente l’esempio del colino è estremizzato perché ci sono sensori APS-C che hanno una buonissima qualità d’immagine, specialmente nelle ultime reflex uscite, però per quel che riguarda la gestione del rumore però restano peggiori delle FULL FRAME.

Il sensore 4/3 è ancora più piccolo dell’APS-C ed ha una digonale di 21.60mm. I vantaggi? Fotocamere di ridotte dimensioni, più leggere e di grande portatilità. Ottima per chi viaggia e che non vuole un oggetto ingombrante (il che è un grande vantaggio, in quanto io sono solito a portarmi la FF in viaggio ma è scomoda).

Sensori-a-confronto.jpg

Grazie per aver dedicato alcuni minuti alla lettura di questo articolo.

Se vorrai, potrai mandami qualche messaggio per dirmi che ne pensi.

Ciao alla prossima!!!

PS: le foto che ho postato non sono mie, ma prese da altri siti internet.