Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Oggi come mai prima, la fotografia è alla portata di tutti. Vuoi perchè è molto più semplice imparare tecniche su internet, vuoi perchè gli smartphone hanno fotocamere da paura,  stiamo diventando tutti più bravi a fare foto.

Fai foto tutti i giorni e ti stai appassionando alla fotografia? non ti basta più il risultato che ottieni col tuo smartphone? credi di dover passare ad una reflex professionale perchè la tua non ti soddisfa più?

La risposta potrebbe essere più semplice di quello che pensi. Non correre a spendere centinaia o addiriuttura migliaia di euro per acqustare l'ultimo ritrovato tecnologico e magari scoprire che hai buttato solo soldi. Questo modo di fare, ossia acquistare compulsivamente, ti potrebbe portare ad abbandonare la tua passione. Perchè? perchè ti accorgerai di fare le stesse foto che facevi prima, solo un pò più dettagliate.

Di cosa hai veramente bisogno? Indiscutibile è il fatto che la fantasia non ha prezzo. Un creativo, perchè questo siamo, deve usare la fantasia e la creatività come strumenti che vanno a completare la realizzazione del risultato. Molti lo fanno tramite nuove tecniche fotografiche, nuovi tipi di fotografia, come la street, il ritratto, lo still life e cosi via.

E' vero che una nuova reflex, un nuovo smartphone danno una forte carica a livello emotivo, però considera il fatto che questo potrebbe essere uno stimolo passeggero, come con la reflex o lo smartphone precedente potreste non essere così soddisfatti del risultato finale e quindi provare un senso di sconfitta e addirittura di repulsione nei confronti della vostra passione.

Ecco allora alcuni consigli per poter rinnovare questo spirito di iniziativa verso la fotografia.

Una foto studiata è un risultato quasi garantito gia allo scatto. Cosa si intende per "foto studiata"? significa che prima di scattare devi aver sistemato alcune cosine, non troppo impegnative ma fondamentali: INQUADRATURA, COMPOSIZIONE, LUCE. Queste tre cose sono fondamentali, perchè ognuna di esse contribuisce alla resa finale della foto.

Non aspettare di trovarti nel posto giusto al momento giusto in modo fortuito. Cerca di visualizzare nella tua mente il risultato che vuoi "portare a casa" e poi muoviti per realizzarlo. Questo non significa che devi per forza uscire di casa o fare chilometri per arrivare in cima alla montagna, semplicemente anche fotografare qualcosa che puoi trovare non appena apri la porta di casa, con una luce particolare o una post produzione che a te deve piacere. Ad esempio:

Questa foto l'ho fatta di fronte casa mia con la Canon 100d e un 50mm f/1.8. Ovviamente può piacere come può anche non piacere, ma questo è stato risultato che avevo in mente e che grazie anche alla post produzione (non eccessiva) mi sono portato a casa. Non devi essere un esperto di photoshop o passare ore a scontornare per arrivare a questo, a volte dalla foto iniziale, cambiando qualche parametro si può arrivare a questi risultati.

STUDIA L'INQUADRATURA: Per quanto riguarda l'inquadratura, potresti tener a mente la "regola dei terzi". Sia gli smartphone che le reflex hanno la possibilità di visualizzare una griglia che divide in nove sezioni l'inquadratura così:

Questa griglia è molto utile per dare enfasi al soggetto, che sia una persona, che sia un oggetto od un paesaggio. Infatti in base alla situazione si può utilizzare in maniera diversa. Pensiamo ad esempio ad un ritratto. Se il soggetto fosse messo nella zona centrale dell'inquadratura potrebbe non aver un effetto molto bello, anzi sembra quasi una foto per la carta d'identità o peggio una foto segnaletica. A parte gli scherzi, proprio per evitare questo, bisognerebbe, posizionare il soggetto su una linea o su uno dei quattro punti d'intersezione, in modo che l'attenzione di chi veda la foto sia subito concentrata sul soggetto. Ad esempio:

Sicuramente l'effetto bokeh avrebbe ugualmente risaltato il soggetto, ma non si sarebbe ottenuto lo stesso effetto.
La regola dei terzi inoltre al si può utilizzare anche per i paesaggi, come in questo caso:

Si è usato dare al cielo i due terzi dell'immagine cosi da dare profondità e senso di lontanza a tutta la fotografia.
Quindi, ogni volta che stai per fare una fotografia immagina questo reticolo e posiziona correttamente la foto!

ATTENTO ALL'ILLUMINAZIONE! Come abbiamo gia visto: la fotografia è interamente basata sulla luce. Come possiamo utilizzarla al meglio? Dovremmo per forza comprare costosi flash o softbox? e se ti dicessi che basta la lampadina che hai sul comodino? non ci credi? ebbene la prossima foto è stata fatta cosi:

E' vero, di post produzione ce n'è tanta. ma fondamentalmente questa foto è stata fatta a costo zero. Ho utilizzato due fogli di carta per il fondale e per la base, una lampada diretta a destra e un'altra lampada meno potente e con di fronte un foglio a4 per filtrare la forza della luce alla sinistra. Come al solito la Canon 100d e un 50mm f/1.8. Magari vuoi vederne una meno artefatta? Ecco qui:

Il concetto comunque è lo stesso. Un flash, una luce diretta, un fondale ed un cavalletto. Quanto costerà il tutto? molto meno di uno studio fotografico. Ricordiamoci sempre che non siamo professionisti, ma questi risultati sono più che accettabili, sono veramente sbalorditivi, se si vedessero i retroscena.

LA COMPOSIZIONE: comporre una foto è come comporre un piatto: anche la più buona bistecca del mondo vicino deve avere un contorno decente. Così in fotografia potremmo avere il soggetto più bello del mondo ma se non lo si mette in un contesto adatto ce ne faremmo ben poco. Sfondo e oggetti di contorno sono un ottimo modo per far risaltare il nostro soggetto. Ad esempio:

Questa foto è stata fatta utilizzando come riferimento la "famosa" griglia di cui abbiamo gia parlato, ma è stata composta in modo da dare l'idea dell'immensità dal paesaggio che il soggetto si accinge a riprendere. La composizione e la colorazione danno l'idea della grandezza degli spazi e dell'altezza a cui ci si trova, inoltre, si può percepire anche un idea del clima freddo e quasi quasi un impressione di pioggia.
Ti mostro l'ultima foto di questo articolo:

Per quanto riguarda la composizione di quest'ultima foto ho voluto mettere il rullino di fronte alla reflex perchè grazie al suo forte giallo crea un bel contrasto con tutto il resto della scena che è prevalentemente griga, attenzione inoltre alla sua ombra, parte integrante della composizione. Beh che dire, il risultato credo che sia abbastanza soddisfacente e di sicuro all'osservatore cadrà immediatamente l'occhio sul soggetto, che in questo caso è il rullino.

In conclusione, non fare corse agli acquisti senza aver prima utilizzato la tua risorsa più importante: la fantasia accompagnata da alcuni accorgimenti quali: l'inquadratura, la composizione e la luce. Vedrai che con tali accorgimenti anche il tuo attuale smartphone ti sorprenderà.

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: